10 imperdibili attività da fare in inverno in Svizzera

Cosa si può fare in inverno in Svizzera, oltre a sciare ovviamente? Tante, tantissime cose… Le più ovvie sono slittare o fare una passeggiata con le ciaspole nella natura. E se qualcuno desiderasse altre avventure? Nell’articolo vorremmo darvi alcune idee un pò diverse, per trascorrere una giornata “bianca” alternativa.

Questa volta vi parliamo di Svizzera, ma se avete intenzione di rimanere nel Canton Ticino non preoccupatevi. Il post tutti pazzi per la neve in Ticino saprà rispondere ad ogni vostra domanda: passeggiate, ciaspolate, sci alpino e nordico, slitta e slittino, ed anche slittovia (che dovrebbe aprire questa stagione, con un annetto di ritardo).

1. Dormire o mangiare in un igloo

igloo interno
Come sarà vivere in un igloo?

Che inverno è se non fa freddo? Siamo in Svizzera, dopotutto. Le famiglie conbambini coraggiosi, almeno una volta nella vita, dovrebbero mangiare una gustosa fondue all’interno di un igloo-ristorante. La possibilità vi è data da Iglu Dorf nella località di Stockhorn, Davos Klosters, Zermatt e Gstaad e ad Adelboden da Engstligenalp. Tranne che a Stockhorn, potete anche fermarvi a dormire, ci sono camere famigliari (max 6 persone). Ovviamente a -3 gradi, quindi sentitevi liberi di dormire vestiti, se vi va.

Negli igloo hotel ci sono anche jacuzzi, sauna ed un sala riscaldata chiamata Kota – oltre a bar/ristorante di ghiaccio. A Gstaad potete anche cotruire il vostro igloo, prima di andarci a dormire, ma solo con teenager (si fatica molto e la sega da neve non è uno strumento ideale per i più piccoli). I bambini possono però costruire dei piccoli igloo grazie ai programmi di Iglubauer dove viene usata una tecnologia kid-friendly. Purtroppo però, questi igloo sono troppo piccoli per dormirci dentro (ma non per giocare).

2. Guidare una slitta trainata dai cani

husky team
Gli splendidi husky

Non serve andare in Lapponia per provare l’ebrezza di guidare una slitta trainata dagli husky, lo si può fare in inverno anche in Svizzera. Anche se non sembra, non è uno sport facile, e quindi va bene unicamente con bambini più grandicelli, a partire dagli 8-10 anni. Saper usare il freno correttamente permette di limitare il rischio di perdere cani e slitta oppure di ribaltarsi: attenzione quindi a chi propone un giro per adulti con bambini seduti all’interno della slitta condotta da voi..

Per i bambini abbiamo trovato due località (ma ce ne saranno certamente di più). Adventure Base organizza brevi tour di mezza giornata a partire dai 10 anni nella Svizzera orientale (Toggenburg, Schwägalp o Flumserberg) – seconda delle condizioni della neve. Con Huskystuff l’età minima per condurre la muta è 8 anni ed i tour si svolgono a Flumserberg, nel canton San Gallo.

3. Dormire in un Whitepod nella neve

svizzera inverno
Photo Credit: I whitepod

Avete mai provato a dormire in un igloo a forma geodeisca? Io no, ma chi l’ha fatto era entusiasta dell’esperienza. I Whitepod si trovano a Monthey, vicino a Martigny in Canton Vallese a circa. 1 ora e mezza di auto da Ginevra. Si trovano in mezzo la neve (quando c’è neve) e all’interno sono arredati con gusto, sono riscaldati e rispettano l’ambiente in quanto seguono un concetto ecologico.

Presso i Whitepod ci sono un sacco di attività divertenti da fare in inverno: lasciatevi trainare con i cani husky da slitta, o accompagnare sempre da loro durante un giro con le racchette, mangiate una deliziosa raclette o provate l’escape room nel bosco. Vivrete un’esperienza indimenticabile invernale unica in Svizzera.

4. Gita in carrozza trainata dai cavalli

carrozza sulla neve in inverno, con cavalli
In carrozza in mezzo alla neve

Un giro invernale in carrozza trainata dai cavalli è un’esperienza che in Svizzera va fatta almeno una volta nella vita. Potersi riscaldare sotto delle coperte pesantissime e lasciarsi trasportare dalle slitte è davvero meraviglioso. Questa attività pigra va benissimo per le famiglie e permette di apprezzare il paesaggio innevato; inoltre è estremamente romantico.

Questa “avventura” non adrenalinica è piacevolissima e permette di scoprire la Val Roseg. Il punto di partenza si trova a pochi passi dalla stazione di Pontre­sina e le gite vengono organizzate da Wohlis Kutsch­betrieb. Altre alternative simili si trovano in Val Fex, a Sankt Moritz, in Val Bever e in Val Trupchun. Tutte le info sul sito di Engadina Turismo.

Leggi qui la nostra esperienza Val di Fex (Engadina) gita in carrozza trainata dai cavalli

5. Pattinare sul ghiaccio nella natura

giovane pattinatrice
Pronta per pattinare

Vi piace pattinare sul ghiaccio? Allora almeno una volta nella vita dovete provare la gioia di pattinare nella natura… certo, è molto più faticoso che in pista – ma la sensazione è davvero unica. Altro che girare in tondo cercando di scontrarsi con gli altri (lo so, i bambini lo trovano divertentissimo) o di evitarli: qui si sta in mezzo a boschi e si costeggiano laghetti e fiumi. e soprattutto regna il silenzio!

Noi di percorsi per pattinare in inverno così ne conosciamo solo due in Svizzera: uno a Sur En nella Bassa Engadina, vicino a Scuol, ed uno a Sankt Moritz. Il primo è circolare ed è lungo 3 chilometri, quindi abbastanza impegnativo. Più breve, e per questo motivo maggiormente adatto ai bambini piccoli, è quello di Sankt Moritz: inizia a Madulain ed è lungo solo 1 chilometro.

6. Un giro invernale con il Trenino Rosso del Bernina

Bernina Svizzera, trenino rosso in inverno
Viaggio sul Trenino Rosso

Chi ha detto che un viaggio sul Trenino Rosso del Bernina Express è da fasi solo in estate? Falso, anzi falsissimo. Anche in inverno va bene. Il tragitto parte da Tirano in Italia e termina a Coira, in Svizzera ed è meglio compierlo in due giorni, così da poter effettuare delle tappe davvero piacevoli con i bambini, il tutto senza fretta. Sarà pure patrimonio mondiale dell’UNESCO, ma ai bambini non interesserà molto, se poi devono rimanere seduti tutto il giorno.

Ottime tappe invernali sono la Val Roseg, dove potete compiere una gita in carrozza trainata dai cavalli (vedi nostro suggerimento nr. 4), Bergün con la sua lunga pista di slittino di Preda-Bergün e Sankt Moritz (Madulain) per andare in pattini da ghiaccio lungo una pista in mezzo al bosco (vedi nostro suggerimento nr. 59. Abbiamo detto due giorni? Meglio tre!

7. Palazzi di ghiaccio tutti da scoprire

Scrat nel palazzo di ghiaccio sulla Jungfrau
Scrat nel palazzo di ghiaccio sulla Jungfrau

Cosa c’è di più invernale (e suggestivo!) di un palazzo di ghiaccio? Alcuni sono scavati all’interno di un ghiacciaio e quindi accessibili tutto l’anno, altri invece sono stagionali e possono essere costruiti ovunque. Abbiamo visitato palazzi di ghiaccio molto belli, con sculture di ghiaccio davvero ben fatte, sulla Jungfrau e sul Piccolo Cervino.

Per chi non volesse salire in montagna, vi segnalo il palazzo di ghiaccio del Lago Nero che viene ricreato ogni anno. In verità non è un solo palazzo ma un insieme di costruzioni di diverse dimensioni,  inclusi ponti, grotte e caverne nei pressi di un bosco. Da visitare di sera, quando è illuminato da centinaia di lucine colorate.

Leggi qui le nostre esperienze:
Jungfrau, top of Europe con bambini
In funivia (e con bambini) al Piccolo Cervino

8. Guidare una motoslitta elettrica per bambini

Photo credit: E snow park Nendaz

In Svizzera in inverno anche i bambini possono guidare una motoslitta elettrica all‘E-Snowmobile Park Lenk (canton Berna). Lì trovate due percorsi per motoslitte ed uno è dedicato ai bambini dai 5 fino ai 12 anni, mentre il secondo è perfetto per grandicelli o adulti. Ma come fanno i bambini a guidare? Semplice, ci sono mini-motoslitte create appositamente per loro. Non dimenticate: il casco è obbligatorio.

Nella Svizzera francese le motoslitte elettriche per bambini possono essere noleggiate a Nendaz (Vallese) all’E Snow Park di Tracouet, che si raggiunge in funivia da Nendaz, appunto. Sia a lenk che a Nendaz il numero di motoslitte baby è ridotto, quindi occorre portare un po’ di pazienza o riservare in anticipo. Entrambe le località, oltre ad un bar con terrazza, offrono una pista di snow tubing.

9. Trekking con gli yak a Crans Montana

inverno svizzera yak
Gli yak, animali docilissimi

Un modo nuovo di vivere l’inverno svizzero? Una passeggiata sulla neve accompagnati dagli yak. Questo è quello che propone Terre de Coeur: pacchetti pensati per le famiglie, di mezza giornata oppure di una giornata intera (con pranzo). La partenza è a Chermignon d’en Haut, fra Sierre e Crans-Montana.

Quest’avventura Himalayana in Svizzera va bene per nuclei famigliari con bambini a partire dai 6 anni ed ogni gruppo avrà due accompagnatori bilingue (francese/tedesco). per partecipare non ci sono requisiti particolari, se non quello di amare stare all’aria aperta in mezzo alla natura. Un unica raccomandazione: i cani non sono ammessi.

10. Andare a cavallo nella neve

A cavallo anche in inverno
A cavallo anche in inverno

Chi di voi practica l’equitazione? Ottimo. Se vi piace andare a cavallo vi piacerà ancora di più cavalcare in mezzo alla neve. Pur non avendolo provato, deve essere molto simile a percorrere al galoppo un lunga spiaggia deserta (fatto, è un’emozione unica). I paesaggi della Svizzera in inverno sono altrettanto suggestivi, il clima tutta un’altra cosa.

Abbiamo due indirizzi da consigliarvi. Il primo si trova a Thusis e la vostra guida si chiama Laura (Korell), potete raggiungerla mandandole una mail a info@reitstall.gr. Con lei andrete alla scoperts del Reno posteriore. Il secondo è più che altro una regione, conosciuta per i suoi cavalli Franches Montagnes del Giura svizzero. Qui trovate i link a molte scuderie giurassiane che offrono programmi invernali.

4 Comments


  1. Ciao non vediamo l’ora di andare in Svizzera, il tuo articolo ci ha fatto innamorare letteralmente delle attività che si possono fare. Secondo me la notte in igloo deve essere spettacolare.

  2. Tra tutto quello che hai elencato vorrei provare la notte in igloo e una gita sul trenino rosso del Bernina!
    Credo che ai miei bimbi piacerebbe moltissimo!

  3. Sono andata in slitta trainata da cani quando ero in Norvegia, ma credo che il giro sulla carrozza debba essere un’esperienza molto romantica! I palazzi del ghiaccio, poi, non li ho mai visti, è una cosa che mi piacerebbe molto vedere dal vivo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *