Viaggio in Vietnam del nord e relax al mare

Sognavo da tempo di fare un viaggio in Vietnam, così ci siamo organizzati (con largo anticipo) per partire durante le scorse vacanze di Natale e capodanno. Come al solito mi sono affidata all’agenzia on line Evaneos, che mi ha messo in contatto con l’agenzia di Xuyen (www.indopassion.com), con la quale mi sono trovata benissimo!

Non è una sponsorizzazione, ma proprio perché mi sono trovata super bene ci tengo a segnalare il tour operator e la nostra referente in particolare (Xuyen, per noi Marta): competente, veloce, paziente e sempre disponibile. Abbiamo costruito con lei un viaggio su misura con autista privato, scegliendo l’itinerario più adatto alle nostre esigenze in base ai giorni che avevamo a disposizione. Durante i primi giorni di visita ci hanno affiancato una guida che parlava un perfetto italiano che ci ha seguiti passo passo nel nostro itinerario, risolvendo ogni piccolo problema che si è presentato.

Che dire? E’ stato tutto perfetto! Siamo partiti da Zurigo con la Qatar Airways e abbiamo acquistato il volo circa 8 mesi prima.

Quando andare in viaggio in Vietnam?

Dipende da quale parte del Vietnam avete intenzione di visitare: nel Vietnam del nord i mesi di dicembre e gennaio corrispondono all’inverno vietnamita. Ma non pensate che sia freddo! In realtà il clima è piacevolissimo e perfetto per un viaggio itinerante. La temperatura si aggirava intorno ai 20-24 gradi, una specie di calda primavera. Invece nel sud del Vietnam era piena estate con temperature che superavano ampiamente i 30 gradi e l’acqua del mare era caldissima: un clima perfetto per la vita da vita da spiaggia! La combo Vietnam del Nord per il viaggio itinerante e Vietnam del Sud per il mare si è rivelata perfetta durante il periodo di Natale e capodanno.

L’ itinerario del nostro viaggio in Vietnam del nord e mare:

Hanoi 

Ninh Binh e le grotte di Tam Coc

Baia di Halong

Villaggio della ceramica di Bat Trang

Relax al mare nell’isola di Phu Quoc

Vietnam del nord: Hanoi 

 Hanoi
Il placido lago Hoan Kiem

Il nostro viaggio in Vietnam del nord è partito da Hanoi, la capitale. Per prima cosa abbiamo incontrato la nostra guida che ci ha accompagnato in un interessante tour della città vecchia. Abbiamo visitato il Tempio Ngoc Son sul lago Hoan Kiem e a fine giornata abbiamo assistito ad un tipico spettacolo di marionette sull’acqua

Cose da non perdere ad Hanoi:

 – esplorare il quartiere francese e la sua affascinante architettura coloniale

– gironzolare lungo le vie variopinte del quartiere vecchio

– fare una passeggiata lungo il tranquillo Lago Hoan Kiem, che si trova tra il quartiere francese ed il quartiere vecchio ed entrare nel tempio di Ngoc Son

– vedere la Cattedrale di San Giuseppe, una chiesa cattolica situata nel distretto di Hoan Kiem

– assistere a un tradizionale spettacolo di marionette sull’acqua

– visitare il Tempio della Letteratura, la prima università del Vietnam

– vedere il Mausoleo di Ho Chi Minh

Ninh Binh

A circa 100 km da Hanoi si trova Ninh Binh, famosa per i suoi picchi calcarei e per le spettacolari rocce carsiche che ne definiscono il panorama. Una volta giunti a Ninh Binh abbiamo fatto un indimenticabile escursione in sampam, una tipica imbarcazione locale che viene guidata remando con i piedi. Con questa particolare imbarcazione siamo andati alla scoperta delle grotte di Tam Coc. Lungo il tragitto che ci ha portati da Hanoi a Tam Coc abbiamo visitato anche i templi dei Re Dinh e Le, con la nostra guida. La sera abbiamo pernottato in un bellissimo albergo, situato proprio tra le rocce carsiche ed affacciato sul fiume, davvero affascinante e con una piscina meravigliosa riscaldata e panoramica che è stata la gioia di tutti, grandi e piccini! Vi lascio il nome nel box alberghi.

Baia di Halong

Vietnam Baia di Halong
La Baia di Halong

Il pezzo forte del nostro viaggio in Vietnam è stato senza dubbio la visita alla meravigliosa Baia di Halong, dichiarata Patrimonio dell’Umanità nel 1994 e considerata l’ottava meraviglia del mondo. Questa baia, con i tipici torrioni di roccia calcarea che si stagliano sulle acque di colore verde giada, è una meta imperdibile per chiunque faccia un viaggio in Vietnam. Secondo la leggenda, la baia si è formata perché un dragone ha battuto freneticamente la coda sulle acque, creando un grande arcipelago. Infatti “Ha Long” significa “dragone discendente”.

Noi ci siamo goduti in modo particolare la visita perché abbiamo trascorso la notte all’interno della baia sopra una giunca, una tipica e lussuosa imbarcazione locale. Siamo arrivati ad Halong a mezzogiorno e ci siamo imbarcati sulla nostra giunca. Nel primo pomeriggio siamo partiti con dei sampan (imbarcazioni locali) per visitare una grotta. All’ora del tramonto, in tempo per un bell’aperitivo sul pontile, abbiamo ripreso la navigazione sulla nostra giunca. Durante la crociera abbiamo potuto ammirare da vicino le montagne carsiche, le grotte e le varie lagune.

Vietnam Baia di Halong
L’alba sulla Baia di Halong

La sera è prevista un’ottima cena a base di pesce nel ristorante sulla barca. Al mattino avrete la possibilità di svegliarvi all’alba sulla baia: la luce e la nebbia mattutina creeranno un’atmosfera magica! Per chi lo desidera, vengono tenute anche lezioni di Tai Chi all’alba sul pontile più alto. Potrete ammirare la baia alle prime luci del mattino mentre praticate questa meravigliosa arte marziale. Durante la mattinata è anche possibile scendere con il kayak e fare un bagno nella baia. A nostro avviso però la temperatura non era adeguata per fare il bagno! La crociera termina con un ottimo brunch. Un’esperienza meravigliosa e che non dimenticheremo!

Villaggio della ceramica di Bat Trang

Il villaggio di Bat Trang si trova a circa 13 km da Hanoi, lungo le rive del Fiume Rosso. I suoi famosi prodotti di ceramica e le tipiche porcellane sono stati esportati in tutto il mondo. Pensate che l’artigianato di questo villaggio risalente a 500 anni fa è stato anche esposto al Louvre! Dopo avere visitato il villaggio, ci siamo tutti divertiti moltissimo a produrre noi stessi sul tornio degli oggetti di ceramica, lavorando con gli artigiani locali. Mi sembrava di essere un po’ Demi Moore nella celebre scena del film Ghost! Ho una fantasia galoppante, lo so! Una stretta strada fiancheggiata da negozi e laboratori attraversa il villaggio e porta infine ad un mercato di ceramiche, dove potrete acquistare qualche oggetto tipico.

Relax al mare nell’isola di Phu Quoc (Vietnam del sud)

 Phu Quoc
Hotel Ocean Bay Resort and Spa, Phu Quoc

Non mi aspettavo certo il mare delle Maldive, ma devo dire che invece il mare e le spiagge che ho trovato in questa località mi hanno stupita per la loro bellezza! Non a caso, l’isola di Phu Quoc viene scelta dai vietnamiti per la loro luna di miele, essendo una delle località balneari più belle e romantiche del Vietnam. Abbiamo preso un volo locale della Vietnam Airline con partenza da Hanoi e dopo circa due ore siamo atterrati nel sud del Vietnam, in questa caldissima isola che si trova al largo delle coste meridionali della Cambogia, in cui abbiamo festeggiato un meraviglioso capodanno.

L’albergo in cui abbiamo alloggiato era davvero bellissimo, nuovo e super curato con una  spiaggia molto pulita e questo ha sicuramente contribuito a rendere così gradevole il nostro soggiorno. Ho sentito alcune persone che si sono lamentate di avere trovato sporcizia in spiaggia, forse può dipendere dalla zona (l’isola è molto grande) e dalla tipologia di spiaggia (se pubblica oppure privata gestita da un hotel). La sera si potevano ammirare dei tramonti infuocati davvero meraviglioso e suggestivi. La notte di capodanno poi l’hotel ha organizzato un’ottima cena sul mare, con ostriche e aragoste a volontà ad un prezzo davvero onesto e contenuto. Vi lascio tutti i riferimenti dell’hotel nel box. 

Vietnam Phu Quoc
Tramonto a Phu Quoc

La funivia panoramica

Se un giorno avete voglia di fare qualcosa di diverso, vi segnalo la possibilità di salire su questa funivia panoramica, da cui potrete ammirare l’isola da una prospettiva davvero mozzafiato. Si tratta della funivia più lunga del mondo: percorrerete 8 km sospesi sul mare a 160 metri di altezza, approdando sull’isola di Hon Thom, presso il resort Sun World Hon Thom Nature Park, che ospita un parco di divertimenti. Potete acquistare i ticket qui. C’è anche la possibilità di acquistare biglietti combinati e scontati con i quali è possibile salire sulla funivia ed entrare al parco di divertimenti nella stessa giornata. Sicuramente da fare se non soffrite di vertigini!

Il nostro viaggio in Vietnam è giunto al termine. Avevamo solo una decina di giorni e quindi ci siamo concentrati solo su alcune parti del Vietnam del nord, ma ci sono ancora tanti luoghi in  Vietnam che vorrei visitare: le tribù montane e i villaggi tribali nell’estremo nord, Hue la città delle lanterne, la modernissima Ho Chi Minh, nel sud del Vietnam. Tutte mete che conserverò per un futuro viaggio in Vietnam, magari abbinandoli alla Cambogia.

Se volete saperne di più sugli altri viaggi che ho organizzato tramite il sito Evaneos, leggete gli articoli:

Viaggio in Birmania con i bambini (Myanmar)

Dintorni di Bangkok (Thailandia)

Ko Phi Phi con bambini (Thailandia)

Viaggio in Giordania: i luoghi da non perdere

Egitto classico: 10 cose da non perdere

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.