Ko Phi Phi con bambini (Thailandia)

Siamo giunti alla seconda tappa del nostro viaggio in Thailandia. Siamo partiti da Bangkok e abbiamo esplorato i Dintorni di Bangkok, visitando il Mercato galleggiante Damnoen Saduak e il Mercato ferroviario di Maeklong. Poi abbiamo visitato l’antica capitale Ayutthaya, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1991, perdendoci tra le sue antiche e affascinanti rovine. Qui trovate l’articolo: Dintorni di Bangkok (Thailandia). Grazie ad Evaneos ed alla nostra consulente locale Trang, abbiamo viaggiato senza alcun problema.

Ora invece siamo diretti al mare…e che mare! Abbiamo scelto un’isoletta raggiungibile soltanto con la barca (non ci sono aerooporti e neanche strade interne), davvero meravigliosa! Siete pronti? Andiamo a Ko Phi Phi con i bambini!

Ko Phi Phi: dove soggiornare

Ko Phi Phi Leh
Uno scorcio di Phi Phi Leh

L’isola di Ko Phi Phi è un luogo paradisiaco da visitare con i bambini che dista circa 1,30 di traghetto da Phuket o da Krabi. Noi abbiamo preso un volo da Bangkok a Phuket e poi la barca veloce dal molo Ao Por Grand Marina fino alla spiaggia di Laem Thong, che è ubicata nell’estremità settentrionale dell’isola. Abbiamo scelto di soggiornare qui per la bellezza della spiaggia, ma il cuore pulsante di Ko Phi Phi è nella parte centrale dell’isola, sull’itsmo in cui si trova il molo di Ton Sai.

Il molo principale di Ton Sai offre moltissime sistemazioni! Inoltre il Tonsai village pullula di vita, bancarelle, negozietti, ristoranti e localini! Scegliere di soggiornare in spiagge più amene, come abbiamo fatto noi, è sicuramente affascinante ma poi dovete sapere che sarete costretti a spostarvi con una long tail boat per visitare qualunque cosa, perché a Ko Phi Phi non ci sono strade interne.

Una long tail boat a/r da Laem Thong al molo di Ton Sai per tre persone costa circa 70 euro…dunque non è proprio economica! Noi l’abbiamo presa perché dovevamo fare l’ennesimo tampone all’ospedale (chiamarlo così è un eufemismo…in realtà era una capanna!) e abbiamo abbinato la gita ad una visita al Tonsai village e anche alla meravigliosa isoletta di Ko Phi Leh (dove hanno girato il film The Beach).

Ko Phi Phi
Le long tail boats, le tipiche imbarcazioni thailandesi

Ko Phi Phi: cosa vedere

Ma andiamo con ordine! Ecco un elenco di cose assolutamente da non perdere a Ko Phi Phi con i bambini: 

-una escursione a Ko Phi Phi Leh;

– una visita a Monkey Beach;

– un giro al molo di Ton Sai, perdendosi per le viuzze del Tonsai village;

– una escursione in long tail boat a Bamboo island;

– se siete amanti delle immersioni, non potete perdervi qualche immersione nelle acque cristalline del mare delle Andamane;

– mangiare autentico cibo thailandese in qualche ristorantino locale.

Vediamo qualcosa nel dettaglio.

Ko Phi Phi Leh

Maya Bay
Maya Bay vista dalla nostra long tail boat

Questa isoletta è strepitosa e merita assolutamente una visita! E’ circondata da alte e scoscese scogliere calcaree lambite da acque color smeraldo che nascondono una meravigliosa barriera corallina. Ko Phi Phi Leh ospita al suo interno due bellissime lagune: Pilah -dove c’è un bellissimo punto in cui fare snorkelling- e Ao Maya.

Quest’ultima, detta anche Maya Bay, è famosa perché è stata il set del celebre film The Beach con Leonardo Di Caprio. Al momento attuale è visitabile soltanto un giorno al mese, ma potrete comunque vederla dalla barca. Sull’isola di Ko Phi Phi Leh non ci sono strutture ricettive; l’isola è raggiungibile in long tail boat con un’escursione giornaliera.

Monkey Beach

Monkey beach
Una scimmietta dispettosa a Monkey Beach (quale delle 2?!)

Monkey Beach è una insenatura molto bella che si trova nella parte occidentale di Tonsai Bay, raggiungibile in barca. E’ famosa perché sulla spiaggia si trovano tante scimmie molto amichevoli, che non si fanno problemi ad avvicinarsi alle persone, in cerca di un po’ di cibo. Sono davvero carine! Il giorno in cui siamo andati noi c’era anche una mamma che gironzolava sulla spiaggia con il suo piccolo avvinghiato addosso…una scena dolcissima, anche se occorre fare un po’ di attenzione perché le scimmie possono diventare molto dispettose!

Monkey beach Ko Phi Phi
Che dolcezza!

Bamboo Island

Bamboo Island Ko Phi Phi

Questa meravigliosa isoletta si trova proprio di fronte alla spiaggia di Laem Thong, dalla quale dista circa 20 minuti di long tail boat. Qui c’è più l’acqua verde che io abbia visto in Thailandia! Fa parte del Phi Phi National Park quindi appena scesi dalla barca dovrete pagare una tassa d’ingresso per potere fare un bagno e godervi la spiaggia. 

Essendo una riserva naturale, sull’isola troverete un piccolo bar-ristorante, alcuni tavoli in legno su cui pranzare e anche il bagno. Noi l’abbiamo amata tantissimo, in particolar modo per l’acqua color smeraldo e la sabbia bianchissima! Avevo letto che è una meta molto gettonata e che la spiaggia è solitamente molto affollata, ma quando ci siamo stati noi (Natale-capodanno 2021-2022) era pratcamente vuota! Sarà stato l’effetto Covid. Dopo avere lasciato l’isola il nostro barcarolo ci ha accompagnato a fare snorkelling in un punto vicino e la barriera era davvero bella!

Il nostro viaggio nei dintorni di Bangkok e a Ko Phi Phi con i bambini sta per finire ed è giunto il momento di prendere la barca veloce e di lasciare questa stupenda isola! Prima del nostro rientro in Svizzera abbiamo trascorso 2 notti a Phuket, per la precisione a Kata beach e anche qui siamo stati davvero bene. Ma non voglio essere ripetitiva! Sia Augusta che Jenny hanno già scritto interessanti articoli sulla Thailandia, da cui prendere numerosi spunti. Ecco i link qui sotto: 

Thailandia con bambini: Bangkok, prima tappa
Thailandia con bambini: Chiang Mai, seconda tappa
Thailandia con bambini: Krabi e Koh Samui, terza tappa
Phuket (Tailandia): Kata beach, mare e dintorni con bambini

Non perdetevi la prima tappa del nostro viaggio in Thailandia con i bambini nei Dintorni di Bangkok! Ecco il link: Dintorni di Bangkok (Thailandia).

Leave a Reply

Your email address will not be published.