Blog di viaggi con bambini dalla Svizzera al mondo

0 In Switzerland/ Travels

Stoos con bambini, sulla funicolare più ripida al mondo

stoos camminate

Tra i tanti bei luoghi da visitare in Svizzera, per la giornata di oggi ho scelto Stoos, questa volta non tanto per la destinazione ma per il viaggio in sé: voglio viaggiare sulla funicolare più ripida al mondo. Già, proprio io – quella che trema sulle funivie. Adesso devo “vendere” l’idea a mio figlio, ma bastano poche parole magiche, fra cui formaggio e percorso nella natura con giochi. Ha funzionato!

Partiamo al mattino presto in treno, raggiungiamo Art-Goldau, prendiamo il treno in coincidenza per Svitto, e poi il bus nr 1 in direzione Muotatal; dopo una decina di minuti raggiungiamo la nostra destinazione, ovvero la stazione di partenza (davvero imponente) della funicolare. Se viaggiate anche voi con i mezzi pubblici, scendete a Stoosbahn, se invece siete in auto impostate Hinteres Schlattli sul navigatore.

Stoos Standseilbahn: pendenza fino al 110%

la funicolare più ripida al mondo
Stoos Standseilbahn, la funicolare

Giusto il tempo di arrivare, acquistare i biglietti, litigare con il codice a barre del biglietto (solo io!) ed entrare in uno dei quattro “barili” neri dal bordo giallo, che la funicolare più ripida al mondo è pronta per partire. In meno di 5 minuti arriviamo a Stoos, a 1300 metri di altitudine, superando un dislivello di 744 metri (che, vista la velocità, sentiamo distintamente nelle orecchie). le corse sono regolari, qui trovate gli orari.

Alcuni bambini, tra cui il mio, erano un po’ preoccupati: visto il design rotondo delle vetture, temevano di trovarsi a testa in giù, quando la pendenza avrebbe raggiunto il 110%. Ovviamente sono le vetture a ruotare, non voi – ma il mio non era proprio convinto. Tirerà il fiato quando si avvicinerà dolcemente a Stoos. Gli adulti invece sgomitano e scattano foto a mitragliatrice, in particolare al Grosser Mythen che si staglia davanti agli occhi, ma anche alla freccia che indica la pendenza raggiunta.

Nessuna strada porta a Stoos…

Vista dalla stazione, i Mythen davanti Stoos
Vista dalla stazione, Stoos

Arriviamo a Stoos, un bel villaggio del canton Svitto senza auto. Mio figlio mi chede subito: “Come Zermatt?“. Non proprio… provo a spiegargli la differenza: a Zermatt la strada arriva, Stoos non è collegato da nessuna strada. Come lo dico, vede una strada asfaltata. “E quella cosa è, mamma?”. mi correggo subito: nessuna strada collega Stoos al fondovalle. E’ vero, ma non sono convinta che mi abbia creduto.

In ogni caso Stoos si raggiunge solo in funicolare (come abbiamo fatto noi) oppure in funivia da Morschach, ed è un luogo davvero adatto con in bambini, e durante tutto l’anno: in estate si cammina ai piedi del Klingenstock e Fronalpstock, in inverno si scia, partendo con gli sci ai piedi direttamente dal paese.

Cosa fare a Stoos con i bambini in estate

Stoos Seeli il laghetto
Giochi d’acqua al laghetto Stoos Seeli

Stoos si trova su un terrazzo naturale, incastonato fra due montagne: il Klingenstock e il Fronalpstock appunto, mentre davanti a voi troneggia il Grosser Mythen. Alla stazione a monte della funicolare più ripida al mondo, trovate l’Ufficio del Turismo di Stoos con diverse brochures: prendetele, vi verranno utili, specialmente quella riguardante il percorso delle paludi.

Se avete pochi contanti con voi, siate previdenti e prelevate sufficiente denaro al bancomat Raiffeisen accanto all’Ufficio del Turismo: quando siamo stati noi (nel mese di luglio 2020) poche attività erano aperte – nonostante l’affluenza – e nella caffetteria dove abbiamo pranzato (male!) non accettavano carte di credito.

Il percorso delle paludi – Moorerlebnisweg

Il memory degli animali della palude (no, non è un geco!)

Abbiamo scelto di percorrere il sentiero delle paludi, che è un sentiero didattico con 8 postazioni diverse pensate per i bambini (e con spiegazioni tutte in tedesco), lungo meno di 2 km e percorribile in circa 30-40 minuti, che però si dilateranno all’infinito per svolgere le attività. … se mi avete ascoltato ed avete con voi la brochure, avete 8 caselle dove imprimere il “segno” nelle varie postazioni, così da ricevere un piccolo regalo (sempre gradito con i bambini) a fine percorso. Fattibile anche con un passeggino sportivo.

Cosa c’è da fare? Tanto, oltre camminare. Segnalo quello che è piaciuto di più: il Memory degli Animali della palude lungo la passerella di legno, le terre rimbalzine dove saltare, la parete con domande (che non abbiamo capito) su cui arrampicarsi e alla fine – il grande preferito dai bambini – il finto ruscello accanto al laghetto, dove si azionano valvole d’acqua, si creano cascate, si può deviare il corso dell’acqua. I più temerari (non noi) hanno fatto il bagno nelle acque gelide dello Stoos Seeli.

Altre camminate adatte ai bambini

caseificio attorno a Stoos
Uno dei caseifici attorno a Stoos

Non abbiamo testato queste camminate, ma sulle brochure sono indicate come adatte alla famiglie.

Bergbeizli-Wegmit Alpchä(S)pass

Ci sarebbe piaciuta questa escursione, dove acquistando un carnet con 3 buoni, si possono assaggiare i formaggi locali presso alcune locande di montagna lungo il percorso Sternegg – Brunnerboden – Frontal – Stoos Seeli – Ringstrasse – Kapelle. E’ lungo 4 km con un dislivello di circa 150 metri ed 1 ora di cammino. Le locande, purtroppo, erano chiuse (ce l’hanno detto, quindi abbiamo rinunciato).

Panoramaweg Fronalpstock

Innanzitutto occorre raggiungere il Fronalpstock in seggiovia – quella sulla destra se diamo le spalle alla stazione della Stoosbahn. Una volta in cima c’è un sentiero panoramico che in 30 minuti (ed un dislivello di 80 metri) porta alla vetta.

Pendenza del 110% (davvero!)

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.