Blog di viaggi con bambini dalla Svizzera al mondo
0 In Ticino

Dandrio (Val Malvaglia) con i bambini: il fiume e la cascata

In questi giorni in cui imperversano i primi caldi, bisogna scovare sempre nuovi posti in cui potersi rilassare, rinfrescare e fare un bel pic-nic in famiglia. Possibilmente in una location non troppo affollata, per stare un po’ tranquilli e lontani da tutti. Ma dove trovare un luogo così? A Dandrio nella meravigliosa Val Malvaglia (distretto di Blenio)! 

La Diga della Val Malvaglia

Val Malvaglia, paesaggio
Val Malvaglia, paesaggio

Non conoscevo questo luogo, ma abbiamo la fortuna di avere nella nostra compagnia di amici un ciclista, che durante i suoi immensi giri in solitaria scopre sempre angoli graziosi in cui andare, che poi condivide con tutti noi. Poco prima di arrivare a Dandrio la strada passa proprio sotto ad una diga altissima; è davvero impressionante! Ai bambini è piaciuta moltissimo e si sono voluti fermare per osservarla bene; se parlate forte si sentirà il vostro eco!

Dopo avere trascorso 10 minuti buoni alle prese con l’eco delle nostre voci abbiamo ripreso la strada verso Dandrio (comune di Serravalle), a 1200 m/sm, Sarebbe più corretto definirla “stradina”: in effetti è una strada davvero stretta, quindi bisogna stare attenti e, se si incontrano altre macchine, sperare di trovare una piazzola in cui accostare! 

Il paesino di Dandrio e la prima cascata

dandrio val malvaglia
Il nucleo di Dandrio

Il paesino di Dandrio è davvero graziosissimo! Abbiamo parcheggiato l’auto ed abbiamo deciso di visitarlo e di addentrarci tra i suoi vicoletti e le tipiche casette in sasso della Val Malvaglia incastonate tra i monti, nel verde acceso dei prati limitrofi. C’è anche una piccola chiesetta, davvero molto suggestiva, che vedrete già da lontano. Il paesaggio è spettacolare ed i colori molto intensi!

A circa 10 minuti a piedi dal paese si trova una cascata, ben visibile dal paese stesso, che abbiamo visitato con i bambini. In questo punto però non è consigliabile fare il bagno; in primo luogo perché i sassi per raggiungere la pozza sottostante alla cascata sono molto mobili e scivolosi ed in secondo luogo perché in quel momento la cascata era completamente in ombra ed il sole del tutto coperto dalla montagna (era mattina).

Pic-nic al fiume

Come è bello rinfrescante il fiume

Abbiamo ripreso la macchina e dopo circa un paio di km dopo il paesino di Dandrio abbiamo parcheggiato vicino al fiume; da li ci siamo incamminati ed in circa 10 minuti abbiamo raggiunto una riva molto ampia del fiume, in cui abbiamo potuto stendere tutto l’occorrente per allestire il nostro pic-nic!

Dandrio
Punto in cui abbiamo posteggiato la macchina

Il posto è risultato perfetto: la Val Malvaglia non è ancora stata presa d’assalto e pur essendo un giorno festivo, c’eravamo solo noi! Il paesaggio è meraviglioso e tutti sono rimasti soddisfatti: i genitori hanno preso il sole mentre i bambini giocavano nell’acqua e sguazzavano! Come in tutti i fiumi e torrenti svizzeri, l’acqua è gelida, ma ai bambini piacerà comunque!

A piedi alla cascata “segreta”

La cascata “segreta”

Nel pomeriggio abbiamo deciso di camminare un po’ e di perlustrare la zona: ci siamo quindi incamminati costeggiando il fiume dalla parte opposta rispetto al paesino di Dandrio. Dapprima ci siamo addentrati in un bosco fitto, camminando protetti dall’ombra delle fronde; poi, dopo circa 15 minuti di cammino, abbiamo attraversato un ponte ed abbiamo visto una bellissima cascata! Non sapevamo della sua esistenza finché non l’abbiamo vista ed è stata una bellissima sorpresa!

Ci siamo avvicinati scendendo vicino alla pozza; il getto dell’acqua è davvero rumoroso e potente! I più temerari hanno addirittura fatto il bagno nell’acqua gelida, travolti dall’entusiasmo! Il panorama è magnifico! Anche in questo punto, eravamo in pochissimi, soltanto noi ed un’altra famiglia. Come sempre, prestate attenzione ai bambini, se decidono di fare il bagno. Le acque gelide possono provocare uno shock termico (l’avvertenza vale anche per gli adulti).

La gita al Mulino di Dandrio

mulino di dandrio
Vicino al Mulino

Anche la Val Malvaglia ha il suo mulino… e che mulino. Una possibile gita da fare a Dandrio è la visita al Mulino di Dandrio. Risale al 1500 ed è molto raro, per la sua meccanica in legno di larice con albero verticale. E’ stato perfettamente restaurato nel 1977 ed è molto ben conservato. La seconda domenica di luglio, ogni anno viene messo in funzione per la macinatura della segale, in occasione della Sagra che viene fatta in suo onore.

Accanto al Mulino è stato ristrutturato un edificio diroccato che viene anche utilizzato come locale per laboratori, esposizioni e conferenze; da alcuni anni vengono proposte giornate con lavori manuali ed attività didattiche e ludiche per le scolaresche, di cui si parla del percorso del pane, dalla semina alla cottura. Non dimenticate che anche in Val Malvaglia, in passato, la segale veniva anche usata per ricoprire i tetti delle stalle. Gli ultimi li potete vedere Ai Monti di Caviano (Centocampi) in Gambarogno.

fiume malvaglia
Il fiume che porta l’acqua al mulino

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.