0 In Europe/ France/ Germany/ Travels

Viaggio on the road in Alsazia con bambini

Iniziamo con una domanda semplice e scontata: perché un viaggio on the road in Alsazia con i bambini? Abbiamo scelto l’Alsazia perché è raggiungibile in auto, non é troppo distante dal Ticino, perché si tratta di una regione con molte cose interessanti (e divertenti) da vedere e come ultima cosa ma non meno importante: il papà ama mangiare bene e bere il vino buono, per cui l’Alsazia offre anche questo. Abbiamo dunque accontentato un po’ tutti, scegliendo di trascorrere 4 giorni in questa regione francese, a confine con la Germania e la Svizzera.

Alsazia in autunno

Riquewihr

In realtà siamo partiti da Basilea, dove abbiamo soggiornato in occasione della festa di autunno (e che vi consiglio se decidete di vistare l’Alsazia in questo periodo). Potete leggere qui il nostro articolo sulla città di Basilea .

Riquewihr, Alsazia

Siamo partiti per la nostra prima tappa, il paese di Riquewihr che ci ha conquistati subito. Le sue tipiche case alsaziane, ricordano quelle medievali, per questo sembra di essere tornati indietro nel tempo. Ci siamo avventurati tra le viuzze del villaggio, apprezzando i tipici negozietti e i colori di queste case. Vi segnalo il Musée de la Tour de Voleurs, collocato nell’antica prigione, un piccolo museo con sala della tortura (magari adatto a chi ha ragazzi più grandicelli). Ai miei bimbi é bastato fare la foto con la sagoma da cavaliere e principessa all’entrata.

Per la notte abbiamo alloggiato proprio in una di queste affascinanti case medievali, scegliendo il nostro appartamento sul sito di Airbnb.

Kayserberg

Da un paesino all’altro, continuiamo il nostro viaggio in Alsazia on the road con i nostri bambini….eccoci a Kayserberg (che vuol dire collina dell’imperatore). Anche questo villaggio é altrettanto affascinante come il primo appena visto. Sempre case colorate e che richiamano lo stile medievale. E a dire la verità non si sa più da che angolazione fotografarle. Se siete amanti dei dolci, auguri. Ci sono molte pasticcerie che vendono i tipici dolci alsaziani, enoteche per assaggiare il buon vino e molti negozi di artigianato locale.

Kayserberg

Abbiamo alloggiato al meraviglioso Hotel Lechambard concedendoci un’indimenticabile cena nel loro ristorante stellato “La Table d’Olivier Nasti” ( da far notare che il menu con 7 portate é servito anche ai bambini per una cifra “simbolica” di 20 Euro, cosa apprezzatissima). Quindi papà accontentato!

Colmar

Vuoi andare in Alsazia on the road con i bambini e non passare per la sua famosissima Colmar? Colmar é chiamata anche la “piccola Venezia”, proprio perché é attraversa da molti corsi d’acqua con i suoi ponticelli. Una della maggiori attrazioni é proprio il centro storico e lo scorcio più fotografato è quello che si può ammirare dal ponte situato all’incrocio tra Rue de la Poissonerie e Rue Turenne. Se volete vedere la piccola Venezia ancor più da vicino potete optare per un tour in barca.

Colmar con bambini

Castello di Haut – Koenigsbourg a Orschwiller

La visita al castello di Haut-Koenigsbourg é una delle cose che ha affascinato di più i miei bambini nel nostro tour in Alsazia. Si trova in una posizione strategica, che domina tutta la vallata e dista solo 26 km dalla città di Colmar. I suoi interni sono molto curati e si possono ammirare tutte le sale: sala delle armi, sala dei trofei di caccia, ponte levatoio, torri di avvistamento, prigioni, sala banchetti, cucine, camere e cappella. Posso dire con tranquillità che la visita di questo castello meritava da sola il viaggio in Alsazia.

Calcolate almeno una mezza giornata per l’intera visita. Vi segnalo che a partire da novembre fino a febbraio, la biglietteria é chiusa tra le 12 e le 13. Tappa obbligatoria: lo shop all’interno del castello!

castello di Haut - Koenigsbourg
Alsazia con bambini

Naturoparc a Hunawihr

Abbiamo scoperto questo piccolo e grazioso parco – zoo immerso nella natura: il Naturoparc a Hunawihr che é una piccola oasi nel verde dove gli animali si possono osservare liberi.

Potrete osservare da vicino uno degli animali simbolo dell’Alsazia: le cicogne. Originariamente il centro era un luogo dove si riproducevano le cicogne bianche. Pensate che nel 1982 vi erano solo 2 coppie di cicogne bianche in tutta l’Alsazia, ora ve ne sono più di 750.

Il parco accoglie anche le lontre (potrete vederle nuotare nelle vasche), e molte varietà di criceti. Inoltre vi sono diversi percorsi nella natura molto divertenti: come il labirinto dei sensi, il percorso da svolgere a piedi nudi e diverse case sull’albero per osservare con i binocoli le cicogne nei loro nidi.

Alsazia con bambini
Naturoparc Hunawihr

Ma attenzione ai borseggiatori…mi é stato rubata la borsa con il computer proprio fuori dal parco, scassinandoci l’auto!

L’Europa Park di Rust

E come sorpresa finale del nostro tour, abbiamo deciso di portare i bambini all’ Europa Park di Rust, in Germania, a solo un’ora di viaggio da Hunawihr. Questo parco di divertimenti é il più grande in Europa dopo EuroDisney con più di 100 attrazioni meccaniche, tematiche e acquatiche, suddivise in 15 grandi aree che rappresentano le diverse nazioni europee. Il suo concetto tematico invita proprio a scoprire le diverse nazioni attraverso la loro architettura, la flora e, naturalmente, l’esperienza gastronomica.

E’ un parco adatto a tutte le età, all’interno sono presenti inoltre 6 hotel a tema, un campeggio e un parco acquatico indoor, con spettacoli a tutte le ore.

Alsazia con bambini

Salva questo articolo su Pinterest

Potrebbe servirti in futuro, oppure potrebbe servire ai tuoi amici.

alsazia con bambini

 

You Might Also Like