In England/ Europe/ Travels

Il Science Museum a Londra con bambini

Il Science Museum di Londra é uno dei quei musei che va visto una volta nella vita, specialmente se avete bambini curiosi e amanti delle materie scientifiche e delle scoperte. Ma a dire la verità, é un museo adatto anche a chi non é un amante, perché credetemi, dopo la visita, lo diventerà sicuramente!

Noi abbiamo visitato il Science Museum a Londra in un caldissimo pomeriggio di luglio, trovando un po’ di refrigerio tra le innumerevoli sale. E se dico innumerevoli é perché ci siamo persi un sacco di volte. Il mio consiglio é quello di studiare bene la cartina e il percorso prima di iniziare. Vi dico già che un giorno non basta per vederlo tutto bene, dovrete fare delle scelte, in base anche all’età e agli interessi dei vostri bambini.

Wonderlab: l’area dedicata ai più piccoli

Esperimenti, live shows, laboratori, dimostrazioni e installazioni da toccare…..tutto questo lo trovate al Wonderlab. Quest’area del museo, inaugurata nel 2016, é la prima da cui siamo partiti, e si tratta di 7 aree a tema dedicate ai bambini e alle esperienze interattive. Si trova al terzo piano e bisogna pagare un ingresso separato di 8£, ma ne vale la pena.

Scivolo per simulare l’attrito

Le 7 aree a tema del Wonderlab

Luce, Materia, Suono, Spazio, Matematica, Elettricità, Forza. I bambini possono provare, toccare e immergersi completamente nelle attività che vengono proposte. Si tratta di giochi ed esperienze intuitive, si possono capire facilmente anche senza leggere i pannelli. Se volete approfondire dei temi potete assistere ai vari shows (trovate all’entrata gli orari degli spettacoli e delle dimostrazioni). Vi garantisco che sarà difficile uscirne!

Le altre sale del museo

Altri 4 piani di scienza però vi attendono: dal padiglione della matematica, a quello dell’atmosfera, a quello dei materiali, per poi passare all ‘area legata al corpo umano (who I am?), alla tecnologia e sviluppo e tanto altro. Potete provare simulazioni varie, esperienze virtuali e assistere a Shows interattivi. La più interessante per i miei bambini é stata l’area dedicata allo spazio, forse perché la più facile da capire senza dover leggere le spiegazioni.

Se avete bimbi piccolini vi consiglio di scendere al -1 e a andare al The Garden, un parco giochi all’interno dove possono esplorare e giocare con l’acqua (lo consigliano dai 3 ai 6 anni).

All’uscita vi avviso già che sarà impossibile non fermarsi un attimo a curiosare nello shop. I bambini (ma penso anche voi), sarete attratti dai mille colori e dai giochi particolari presenti sugli scaffali. Grande prova di forza per il vostro portafoglio!

La Londra su misura per te: come organizzare il viaggio

Se vuoi un itinerario per visitare Londra, fatto su misura per te e i tuoi bambini, puoi affidarti a Francesca del blog Mumwhatelse, saprà consigliarti al meglio su tutto quello che cerchi e che hai bisogno. Lei é una mamma che vive a Londra da anni, é italiana e saprà essere la tua guida locale perfetta. Per contattarla, informazioni e preventivi, clicca qui.

Se siete a Londra e volete fare un’escursione a Brighton, cittadina di mare a 40 minuti dalla capitale, leggete il nostro articolo qui.

Salva questo articolo su Pinterest

Potrebbe servirti in futuro, oppure potrebbe servire ai tuoi amici.

 

You Might Also Like