In Discover Ticino/ Ticino

Torre di Redde: un villaggio medioevale a due passi da Lugano

Oggi vi parlerò  della torre di Redde, parte di un villaggio medievale abbandonato nel ‘500 in Capriasca (nei boschi tra Vaglio e Tesserete) a due passi da Lugano.

Quella che vi propongo è davvero la meta ideale per una tranquilla scampagnata in famiglia, offre l’occasione di attraversare uno splendido faggeto e di raggiungere la chiesa di San Clemente e la Torre medievale di Redde.  La chiesa è davvero in ottime condizioni, molto bella e suggestiva. La Torre di Redde si trova presso le rovine sepolte dell’omonimo villaggio in poco più di una mezz’oretta.

Questa gita è particolarmente adatta a chi ha bambini piccoli, ed è anche (a dipendenza da dove partite) anche percorribile con passeggini robusti. Noi siamo saliti passando dal colle di  San Bernardo (niente passeggini!) ma in realtà, partendo da Vaglio e da Tesserete la passeggiata risulta più comoda visto che eviterete il dislivello (si riduce drasticamente, valutate quindi chi cammina con voi).

Come raggiungere la Torre Di Redde

nei boschi della capriasca

Se partite da Vaglio parcheggiate l’auto in zona scuola elementare. Andate in direzione dell’azienda agricola protetta “Fonte4  poi seguite i cartelli per bosco Redde (sulla destra della fattoria). Se arrivate in autopostale scendete alla fermata di Vaglio e seguite indicazioni per azienda agricola e poi cartelli per Redde.

Partendo da Tesserete lasciate l’auto in zona Arena Sportiva e costeggiando la piscina salite verso il bosco. Troverete le indicazioni per il sentiero. Se vi sfuggissero (capita!) .nessun problema: alla peggio vi troverete a Vaglio in zona azienda agricola protetta “Fonte4”.)

Avete scelto di partire da Comano? Dopo essere arrivati in cima al Colle di San Bernardo (per dettagli leggete il nostro post passeggiata al Colle San Bernardo) continuate seguendo le indicazioni per San Clemente, arriverete a Redde strada facendo (circa 20 minuti in pianura!)

La Torre di Redde

torre di redde

La Torre di Redde, che si trova di nei pressi della chiesa, è difficile da trovare.  Ho conosciuto gente che non ci è riuscita, quindi sfidate i vostri compagni di avventura a chi la trova per primo. Se la trovate, rimarrete senz’altro impressionati nel vedere in mezzo al bosco una costruzione isolata da un contesto abitativo di cui solo con attenzione coglierete le tracce.

Arrivati sul posto ci sono tavolini per picnic e comode griglie per chi volesse fare una grigliata. Tutto tenuto è molto bene, inoltre troverete anche legna per la griglia (magari non asciuttissima). Non dimenticate qualche giornale per accendere il fuoco con più facilità.
Tutto è davvero comodo e in un contesto molto piacevole. C’è un unico neo… non troverete fontane, né lungo il percorso, né alla meta, quindi organizzatevi di conseguenza!

La Torre di Redde si trova al centro di un crocevia di mete differenti. Nei sentieri circostanti la Torre vedrete delle singolari sculture di legno che piaceranno senz’altro ai bambini.

La festa medioevale di Redde

torre di redde festa

Un’evento da non perdere, di solito nei fine settimana all’inizio di settembre è la splendida manifestazione a carattere medioevale “Festa di Redde”. Si tiene ogni due anni, negli anni dispari. Per l’occasione vengono montate strutture in legno con materiali già esistenti durante il periodo medioevale.

Denaro? Si usa a moneta “Redde” in pezzi da 0.5, 1, 2, 5 e 10 con un cambio ufficiale. Anche il menu della manifestazione rispecchia le abitudini antiche: spiedini, zuppe, carne alla griglia.

Molti partecipanti arrivano in costumi tipici, e l’atmosfera è davvero suggestiva. Cos’altro dovete aspettarvi? Un mercatino, varie esposizioni e diversi recinti con animali di fattoria. E poi ancora: combattimenti con spade, il tiro con l’arco e musica completano la caratteristica manifestazione. Non perdetevela, almeno una volta è da vivere!

Salva questo articolo su Pinterest

Potrebbe servirti in futuro, oppure potrebbe servire ai tuoi amici.

torre di redde

 

You Might Also Like