In Switzerland/ Travels

Arosa con bambini: in montagna fra orsi e scoiattoli

rosa alpina

Arosa (Svizzera, canton Grigioni) è il luogo adatto per trascorrere qualche piacevole giornata in montagna con i bambini. Le montagne sono dolci, dappertutto ci sono prati fioriti, sentieri tematici (e non) che percorrerete con il sottofondo dei campanacci delle mucche che pascolano. Come dice papà: ecco, gli stranieri si immaginano la Svizzera così. Noi ce ne siamo innamorati. Abbiamo trascorso 4 giorni davvero belli e rilassanti, lontano dalle grandi masse delle località turistiche svizzere più “blasonate”, ma con la stessa (o maggior) organizzazione e riguardo verso gli ospiti più piccoli.

In questa cittadina a 1775 metri sopra il livello del mare, le attività adatte alle famiglie non mancano – anche con bambini molto piccoli e con i passeggini (di seguito vi indico anche quali sentieri sono adatti). Se pernottate in un hotel o in un appartamento di vacanza, inoltre, riceverete gratuitamente una Arosa Card, che permette di usufruire gratuitamente di bus, funivie e cabinovie, e tanto altro. Eccovi quindi 5 attività (tutte testate personalmente) da fare con bambini.

Il sentiero degli scoiattoli di Arosa

nutrire gli scoiattoli ad arosa

La prima cosa che abbiamo fatto ad Arosa è stato quello di procurarci l’opuscolo sul Sentiero degli Scoiattoli (a scelta in inglese o in tedesco) per prendere parte alla caccia al tesoro dedicata ai bambini. Noi abbiamo preso quello in inglese e non siamo riusciti a completare un indizio: ci aiutate ad anagrammare queste lettere ITBAUUELF? La parte veramente bella è che lungo il percorso – percorribile anche con passeggini – c’è la possibilità di nutrire gli scoiattoli, dando loro delle nocciole dalle proprie mani. Quindi siamo partiti, tutti gasati, dimenticandoci di un particolare essenziale: per nutrire gli scoiattoli, bisogna avere qualcosa di “mangereccio” da offrire.

Noi ce ne siamo accorti quando eravamo già sul sentiero, che inizia nel bosco sopra il paese. Troppo tardi! Che fare? Bene, ci siamo concentrati su quello che il bosco poteva offrire, ed anche quello che hanno perso altri bambini strada facendo. In pochi minuti ci siamo ritrovati con le mani piene di nocciole, due noci, una mandorla e alcune noccioline. E allora via…. tutti a caccia di scoiattoli, ad inseguirli, ad imitarne il verso… cosa non facile quando ci sono tanti bambini e gli scoiattoli verosimilmente hanno la pancia piena. Alla fine ci siamo riusciti ed il nostro scoiattolo ha scelto la mandorla. E a fine percorso vi aspetta uno splendido parco giochi!

Salire in funivia al Weisshorn

in cima al weisshorn
Weisshorn, 2653 metri d’altitudine

Un giorno l’abbiamo dedicato alla montagna di Arosa, il Weisshorn, che si raggiunge comodamente grazie a due grandi e moderne cabinovie – di nuovo, gratuite con Arosa Card. Il primo tratto inizia dietro la stazione ed in pochi minuti vi porta alla stazione di mezzo a 2013 metri, dove c’è il santuario degli orsi. Da lì un’altra grande cabinovia vi conduce fino a 2653 metri, alla modernissima capanna del Weisshorn. Cosa devo dirvi? La vista a 360 gradi non lascerà indifferenti i vostri bambini! Cercate di calcolare bene i tempi ed arrivare per pranzo: al ristorante si mangia benissimo!!!

E una volta lì? Ci sono sdraio per stendervi al sole e rilassarvi (ovviamente solo se siete ad Arosa con bambini grandicelli), un binocolo per scrutare bene le cime circostanti, un po’ di neve per giocare a palle di neve ed un enorme orso… E’ l’orso dei desideri ed è tutto ricoperto da striscioline di stoffa blu e gialle, che sono i colori della località grigionese. Potete comperarne una alla capanna, ed esprimere un desiderio segreto mentre la legate all’orso. Noi l’abbiamo fatto, e appena se ne avvererà uno, ve lo diremo. Potete rientrare alla stazione di mezzo in funivia oppure a piedi in circa 2 ore, ma solo se avete bambini con il passo sicuro.

Visitare il santuario degli orsi di Arosa

parco degli orsi di arosa
Un orso curioso, alla ricerca di mirtilli

Arosa, come destinazione, sta puntando tutto sugli orsi, o meglio sul santuario degli orsi inaugurato nel 2018, per ospitare in un ambiente naturale orsi maltrattati e “liberati” dalle catene o gabbie. Al momento al santuario ci sono 4 orsi che vivono all’interno di un ampio parco recintato e si possono ammirare da una apposita piattaforma. Vedere da vicino gli orsi a Arosa farà felici i bambini e potranno apprendere molte cose utili. Al santuario ci si arriva con la cabinovia del Weissorn, fermandovi alla stazione di mezzo. L’entrata al santuario è a pagamento ma con Arosa Card c’è una riduzione sul prezzo d’ingresso.

Oltre al mini-museo molto informativo, al santuario degli Orsi di Arosa, c’è la piattaforma panoramica… siate un po’ pazienti se non vedete subito uno perché arriveranno. Noi abbiamo atteso 5 minuti prima che ne arrivasse uno imponente, ma dall’aria mite e pacifica… e se ne stava lì, a scorrazzare fra i prati, mangiando mirtilli senza sosta. I numerosi bambini, ed anche gli adulti, erano tutti eccitati… i piccoli lanciavano gridolini di gioia, i grandi scattavano fotografie come se avessero in mano una mitragliatrice. Decisamente un’esperienza indimenticabile.

Andare per laghi e laghetti con bambini

con i bambini ai laghetti di arosa
Ober Prachtsee dall’alto

Nel villaggio di Arosa ci sono due laghi, un lago superiore appena fuori dalla stazione, ed uno inferiore in zona Altein (circa). Il lago superiore (Obersee) ha un piccolo jet d’eau e offre la possibilità di noleggiare pedalo a 4 posti – gratuitamente con Arosa Card. I bambini più piccoli si divertiranno ed i genitori faranno un po’ d’esercizio pedalando. Il lago inferiore (Untersee) è balneabile ed ha una bella spiaggetta e gonfiabili in acqua. Abbiamo messo un piede in acqua e abbiamo deciso che la temperatura gelida non faceva per noi!

Non contenti di questi due laghetti abbiamo deciso di cercarne uno alpino: abbiamo preso il bus locale fino alla fermata Pratschi e da lì ci siamo incamminati a piedi seguendo le indicazioni per il laghetto alpino Ober Prachtsee. Il cartello escursionistico ci dice che arriveremo in 25 minuti, la cartina dice invece 40 minuti… e difatti questo è il tempo che abbiamo impiegato. Con sorpresa abbiamo scoperto che in realtà non si tratta di un sentiero ma una strada sterrata con il fondo ben definito, quindi potete andarci comodamente anche con il passeggino. Il paesaggio è splendido e le acque fresche (ottimo per rinfrescarsi i piedi).

Scariche di adrenalina al Parco Avventura

parco avventura seilpark arosa
Mamma, guardami… sto volando!

Una mattina dal tempo incerto siamo andati al parco avventura (Seilpark), per un po’ di divertimento…. per nostro figlio, non per noi – che però l’abbiamo guardato dal basso ed incoraggiato. Ci sono diversi percorsi, ma solo due di quelli di Arosa sono adatti ai bambini alti meno di 140 cm (il percorso K ed il percorso L): sono stati la nostra fortuna, perché in tutti gli altri i bambini vanno accompagnati da un adulto, e direi che non è proprio un’attività che ci interessa (leggete pure: fifa blu!). Con Arosa Card il parco è gratuito, quindi ricordatevi di mostrarla.

Una gentilissima ragazza equipaggia nostro figlio con guanti, imbragatura, moschettone e caschetto, poi lo porta ai due percorsi, spiegandogli come funzionano ed anche alcuni trucchetti, tipo tieni le gambe ben piegate all’arrivo o ti schianti (cosa che poi è successa)! Il percorso K è facilissimo ad adatto anche ai bambini a partire dai 4 anni, mentre il percorso L è decisamente più impegnativo, sospeso ben in alto e con anche delle lunghe tirolesi. Urla di gioia per due ore consecutive e scariche di adrenalina assicurate!

paesaggio arosa
Paesaggio montano di Arosa
 

You Might Also Like