In Europe/ Ireland/ Travels

Dublino: 5 semplici gite fuori porta per famiglie

ardgillan castle gite fuori porta da dublino

Siete a Dublino con bambini o ragazzi ed avete visto la città, magari seguendo i consigli del nostro post Cosa fare a Dublino: attività uniche? Ora avete voglia di scappare per un giorno in campagna? Nessun problema, ho la soluzione per voi. Quelle che vi propongo sono 5 gite fuori porta da Dublino adatte alle famiglie, testate recentemente con mio figlio oppure in passato – quando non ero ancora mamma – portandoci le amiche ed i loro figli. Perché Dublino è la città del mio cuore, dove ho vissuto e studiato. E anche fatto festa fino all’alba.

Le gite che ho scelto sono tutte diverse l’una dall’altra, per darvi un piccolo assaggio d’Irlanda in tutte le sue sfaccettature: mare, montagne, città. Le prime tre (Howth, Bray, Skerries) si raggiungono in poco più di mezz’ora, mentre le ultime due sono un pochino più distanti, ma comunque sempre fattibili in giornata. La bella notizia è che tutte possono essere effettuate con i mezzi pubblici (anche perché io non guido), quindi non dovrete preoccuparvi della guida a sinistra, se non vi va.

1. Howth: in barca all’occhio dell’Irlanda per vedere le foche

Howth da Ireland's Eye.
Howth da Ireland’s Eye. Photo credit: Sonse

La prima delle nostre gite fuori porta da Dublino vi porta nell’occhio dell’Irlanda. Gli irlandesi, a cui non manca la fantasia, dicono che l’Irlanda ha la forma di un orsacchiotto ed il suo occhio sta in un isolotto poco a largo del paesino di Howth. L’occhio si chiama Ireland’s Eye e Howth è a nord di Dublino, dal quale si raggiunge facilmente con il treno rapido (DART) scendendo all’ultima stazione. Qui troverete anche ristorantini, spiagge di sabbia, le rovine di un’antica abbazia ed il faro di Howth Head.

Quando sono stata io con un’amica ed i figli era molto tempo fa, ed abbiamo dovuto cercare un pescatore che ci portasse in barca. Adesso invece ho visto che c’è addirittura un traghetto. L’Ireland’s Eye è un posto magico: la traversata dura solo una quindicina di minuti ma è un mondo a se stante. Rocciosa da un lato, nasconde sull’altro una bella spiaggia perfetta per un picnic. L’isola è abitata unicamente da uccelli e foche, quindi portatevi tutto l’occorrente per la giornata.

2. Bray: passeggiata lungo le falesie e pranzo a Greystones

bray-greystones gite fuori porta da dublino
Bray-Greystones: panorama marino

Bray è un paesino a sud di Dublino che si raggiunge facilmente con il treno rapido suburbano, ed è facile da trovare perché è l’ultima fermata. E’ perfetto per una delle più piacevoli gite fuori porta da Dublino. Usciti dalla stazione andate a sinistra, percorrete la viuzza stretta e diritta, e poi girate a sinistra. Arriverete così alla passeggiata e al mare. Scordatevi il bagno: la spiaggia è composta da grossi ciottoli e l’accesso all’acqua (peraltro gelida) non è affatto piacevole. Non importa: voi siete venuti per camminare!

Alla fine della passeggiata troverete l’ingresso ad un sentiero che, passando sopra le falesia, vi porta al villaggio di Greystones. La camminata è altamente panoramica ma va fatta solo con il bel tempo e, preferibilmente, non con bambini troppo piccoli – perché alcuni tratti potrebbero sono un po’ esposti. E’ lunga 7 km e ci impiegherete circa 2 ore. Volete un consiglio? Partite di mattina presto da Dublino, così da raggiungere Greystone per l’ora di pranzo… ci sono ottimi ristoranti. Da lì potete rientrare in città comodamente, in treno o in bus.

3. Skerries: spiagge sabbiose, un castello ed un parco giochi vista mare

skerries parco giochi
Skerries: parco giochi panoramico accanto al castello

Skerries è un paesino a nord di Dublino – non uno di quelli turistici – ma dove vive la gente locale. Ci si arriva in treno o bus in circa 40 minuti. Se non fosse stato perché ci abita la mia amica Crystal con la sua famiglia, probabilmente non ci sarei mai andata – ed avrei commesso un grosso errore. Skerries, nella sua semplicità, è grazioso e se la giornata è una di quelle calde (a volte capita!) c’è una lunga passeggiata sul mare ed ampie spiagge dove fare il bagno.

Il punto forte, però, è il castello di Ardgillan. Si trova a 4 km dal centro (prendete un taxi!) e di può visitare. Inoltre ci sono ampi prati verdi, una giardino delle rose profumatissimo ed il parco giochi più panoramico d’Irlanda. La vista mare è splendida e potete ammirarla con calma, perché il parco è ha oltre 30 giochi ed è recintato. Insomma, potete dimenticarvi dei bambini per un bel po’.

4. Glendalough: antico sito monastico e passeggiata attorno ai laghi

glendalough
Glendalough, la valle dei due laghi. Photo Credit: Joe King

Glendalough è un posto unico… il nome significa Valle dei Due Laghi ed è un antico sito monastico situato nel cuore delle montagne della contea di Wicklow, risalente al periodo fra l’ottavo ed il dodicesimo secolo. Qui incontrerete l’Irlanda verde delle cartoline e delle croci celtiche, nonché laghi misteriosi e pinete. La quarta delle nostre gite fuori porta da Dublino si raggiunge comodamente con i bus della compagnia St. Kevin’s (qui gli orari).

Se decidete di andarci, non fermatevi al solo sito monastico, portate i bambini a camminare. Ci sono 9 sentieri a Glendalough, ed almeno uno – quello che vi porta attorno attorno ai due laghi – può essere percorso con un passeggino robusto. E’ principalmente pianeggiante, ombreggiato e lungo solo 5.5 km. Anche lentamente e con diverse soste, dovrete farcela in un’ora e mezzo. I ragazzi più grandi potrebbero essere interessati al villaggio di minatori abbandonato: ci si arriva in un’ora camminando lungo il fiume, ma non si passano i laghi.

5. Belfast: un enorme museo interattivo dedicato al Titanic

belfast titanic experience
Titanic Experience, Belfast

Belfast, il capoluogo dell’Irlanda del Nord, si raggiunge in treno o in bus. Mi permetto di suggerirvi il bus per l’ultima delle nostre gite fuori porta: da Dublino si arriva più velocemente! E sapete perché dovete andarci? Perché a Belfast hanno costruito un museo dedicato al Titanic davvero impressionante ed interattivo, che lascerà i vostri figli a bocca aperta. Il luogo non è stato scelto a caso: infatti è a Belfast che hanno costruito il Titanic.

Questo museo si trova verso il porto ed ha la forma di stella a 4 punte, proprio come il logo della White Star Line – la compagnia navale a cui apparteneva il Titanic. Ognuna di queste 4 punte ricorda la prua di una nave. Questo museo è una vera esperienza che coinvolge tutti i sensi… vi do solo un’assaggio: ci si addentra nei cantieri navali a bordo di “ottovolanti” e si sperimenta il calore delle fucine dove gli operai lavoravano. Insomma, dovete andarci!

Per approfondire, leggi il nostro post Titanic Belfast: un’esperienza interattiva per famiglie

Salva questo articolo su Pinterest

Potrebbe servirti in futuro, oppure potrebbe servire ai tuoi amici.

 

You Might Also Like