Blog di viaggi con bambini dalla Svizzera al mondo

0 In Europe/ Mom of the month/ Portugal/ Travels

Porto (Portogallo): intervista a Susy

Oggi la nostra amica Susy ci porterà alla scoperta della sua Porto, splendida città del Portogallo poco lontana dall’Atlantico e attraversata dal fiume Douro. La città, definita anche la “capitale del nord”, non è enorme, e se non fosse per le ripide salite si potrebbe girare tranquillamente a piedi senza difficoltà.  Porto può essere visitata in un weekend, ma è anche una base comoda da cui muoversi per esplorare il Portogallo settentrionale.
Ascoltiamo i consigli di Susy che la conosce molto bene, pur abitando in Ticino da molti anni.

porto Che legame hai con Porto?

“Mi chiamo Susana, ho 39 anni e sono di origini portoghesi. Sono sposata da 18 anni con due figlie: Ilaria di 15 anni e Martina di 13 anni.”

Cosa dobbiamo assolutamente vedere se vogliamo andare a Porto con i bambini?

“Per me è una delle città più belle del Portogallo. Ci sono tante cose che bisogna assolutamente vedere quando si va a Porto con i bambini: il palazzo di cristallo (Palacio de Cristal, che non è un palazzo ma un’area verde), il Parco della Città (Parque da Cidade), il mini-golf della Foce, il Padiglione dell’Acqua, e non può mancare una visita all’acquario Sea Life, dove si può anche dormire.

porto porto Qual è la stagione migliore per visitare la città?

“Il periodo migliore per visitare questa splendida città sono i mesi di marzo, aprile, maggio settembre e ottobre, perché il tempo è abbastanza mite e non c’è molta confusione.”

porto Con che mezzo?

“Per spostarsi ci sono bus e metro, ma volendo si può prendere anche il taxi che non ha prezzi eccessivi.”

Un ristorante (o più) che consiglieresti…

“Per mangiare bene non si deve andare in ristoranti di lusso anzi io consiglio piccoli ristoranti caratteristici come per esempio:

In generale in tutto il Portogallo si mangia bene e si spende poco: una famiglia di quattro persone può mangiare per 60-70 euro con antipasto, primo, dessert e bibita.”

porto Per mangiare cosa…

“Una specialità che trovate un po’ ovunque è la “francesinha”, che è un piatto adatto a tutti grandi e piccini: in pratica è un ricco tramezzino ricoperto di formaggio fuso e infornato in una terrina di terracotta con un’abbondante salsa di pomodoro. Provate anche la “tripas à moda do porto” (trippa, carne, salsiccia e fagioli bianchi) e i “bifanas” (panini tipici farciti conditi con la salsa bifana e tanto formaggio). E tanto altro ancora…

Ci potresti consigliare 3 hotel con fasce differenti di prezzo?

Un’attività particolare non scritta nelle guide….

“Una cosa che consiglio vivamente, é un bagno nelle piscine con acqua salata vicino al mare, da fare però nei periodi più caldi.”

porto La prossima volta che andrete a Porto, cosa fareste che non avete ancora fatto?

“La prossima volta che andrò a Porto vorrei fare il giro in barca sul fiume Douro e visitare le cantine del famoso Vinho do Porto.”

Un ricordino da portarsi a casa….

“Un’idea per un ricordo tipico potrebbe essere una barca rabelo in miniatura, fatta in legno. E’ la riproduzione della barca che nei tempi passati trasportava il vino Porto lungo il fiume.”

La chicca di Porto e dintorni…..

“Le cantine dove c’è il tipico “vinho do porto” valgono una visita, anche i bambini apprezzeranno. Porto è una città stupenda ma anche i dintorni offrono luoghi molto interessanti: Aveiro, Braga Viena do Castelo e tanti altri ancora.

Vi auguro quindi un buon viaggio nel mio bel Portogallo!

porto botti

 

You Might Also Like