In America/ Mom of the month/ Travels/ World

New York: intervista a Nathashja

Che legame hai con New York ?

“La prima volta che misi piede nella Grande Mela fu con mio marito (allora neo fidanzato); e pur essendo americana non ci ero mai stata. E’ stato amore a prima vista. La città che non dorme mai è diventa la città dove sognavo di voler vivere . Mi ci sarei trasferita in quel istante… 12 anni, un matrimonio, due figlie e 12 valigie dopo ……eccoci qui!”

 Chi è Nathashja…

…oltre ad essere la mamma di Gwen & Chloe?
“Sono nata in California da padre italiano e madre un miscuglio tra Cinese e isole delle Bahamas . All’età di 5 anni mi sono trasferita in Svizzera dov’è ho vissuto la maggior parte della mia vita.
Diplomata come Tecnico di Marketing, mamma di due bambine di 5 e 3 anni mi sono trasferita da quasi 3 anni a New York con tutta la famiglia.”

Cosa dobbiamo assolutamente vedere se vogliamo andare a New York con i bambini?

“Intanto una premessa: in genere uno pensa che New York non sia una città adatta per bambini invece vi posso confermare che la Grande Mela è una città dove i bambini non hanno modo di stufarsi nemmeno per un istante.
La lista è lunghissima! Io dico sempre, se qualcosa esiste in qualsiasi parte del mondo, a New York stai pur certo che lo troverai!

New York va visitata in ogni dove. Dal Upper East side per i Musei, allo zoo di Central Park (si, uno zoo in mezzo ai grattacieli!), a Rockefeller Center, al Flatiron District, Chelsea Market, Soho, Chinatown fino al Financial district con tappa a vedere la statua del famoso toro (rappresentazione della Borsa Americana) con l’aggiunta della nuova statua in esposizione fino a marzo 2018, sempre nella zona, della “fearless Girl” statua di una bambina che affronta il mondo senza timore. Insomma, éa Grande Mela è ricca di sorprese in ogni quartiere.”

New York bimbe e skylineEcco cosa vedere a New York oltre alle solite gite turistiche:

“Vivere New York da New Yorkese con bambini è molto semplice ci sono moltissime guide di/per mamme New Yorkesi. Il mio preferito in assoluto è mommypoppins.com presenta benissimo le attività da fare con i bambini, incluso le varie parate, festival, fiere e attività di ogni tipo.
Il sito è suddiviso per città americane, quartiere, per età, per interessi, attività GRATIS o a pagamento.
Ottimo quindi per pianificare le attività più interessanti per i vostri figli”.

E cosa dobbiamo assolutamente fare con i bambini a New York?

“TUTTO! Visitare naturalmente i luoghi turistici della Grande Mela (Times Square, i Musei, Central Park ecc, vedi sopra), e perché non farsi coccolare dopo aver fatto delle lunghe camminate? Concedetevi (se avete bambine) un ora per rilassarvi facendovi una manicure e pedicure mamma e bimbe insieme .
Le mie bambine impazziscono . Non servono appuntamenti ed esistono centri con Smalti naturali senza prodotti chimici o nocivi.”New York pedicure bimbe
“Uno show al New Victory Theatre (teatro con spettacoli dedicati ai bambini) non sono cari come gli spettacoli di Broadway e i bambini si divertono moltissimo.
Una visita al Lego store della Grande Mela per i maschi nella Flatiron district.
Per le femmine una tappa all’ American girl store: adatto a bambine dai 4-13 anni. L’American Girl offre una vastissima scelta di bambole che più assomigliano alle vostre figlie. Potrete vestirle, scegliere gli accessori e addirittura fissare (meglio con anticipo) un appuntamento per fare l’acconciatura ai capelli della bambola acquistata. Un’esperienza davvero originale.”

New York  bimbe e museica“Visitare il museo dei pompieri, il New York City Fire Museum e vestirsi da pompieri americani e salire a bordo di un camion dei pompieri.”

New York museo city firefighters

Quale è la stagione migliore per visitare la città?

“New York è da amare e visitare in tutte le stagioni. Le mie preferite sono l’autunno e la primavera, oltre naturalmente ai giorni prima di Natale.”

New York  bambine che giocano

New York play in the park

New York parkCon che mezzo?

“Voli comodi intercontinentali come Emirates (compagnia preferita tra tutti coloro che sono venuti a visitarci).
In città si viaggia comodamente con la metropolitana. Suggerisco la Metro card settimanale .
Un altro mezzo popolarissimo è UBER (taxi privati) o Lyft (scaricando l’applicazione precedentemente ed inserendo i dati per il pagamento automatico su carta di credito).
Utilissimo come mezzo di trasporto nella Grande Mela è anche VIA (simile ad Uber con mega auto nere da celebrità, ma con servizio co-sharing) ovvero, indicando la tua posizione e la tua destinazione passano a prenderti nel giro di pochi secondi o minuti per portati alla tua metà per soli $5.- a tratta .”

Uno o più ristoranti che consiglieresti..

Ecco la mia top 10 dei ristoranti preferiti di New York:

  1. The Antique Garage – Soho (un vecchio garage trasformato in un incantevole ristorante con cucina mediterranea). Il fine settimana suonano musica jazz durante il brunch.
  2. Friends of a Farmer . Noto per i brunch. Famiglie con bambini ricevono la precedenza (nell’attesa di un tavolo). NB: quando c’è la coda per entrare in un ristorante a NY potete essere certi che il cibo è  molto buono!
  3. ABC kitchen Union Square (ottima cucina sempre e da vedere ABC cocina, proprio a fianco come pure ABC Carpet and home; concept store e negozio di arredamento).
  4. La Boqueria (4 ristoranti a New York) . Il posto dove andare per Tapas spagnoli.
  5. Morimoto nel meat packing district ( con bambini, solo a pranzo) per un fantastico sushi e cucina giapponese. Consiglio il Bento box a pranzo!
  6. Tao downtown – meat packing district (uno dei ristoranti più in voga con cucina asiatica squisita. Se siamo con figli noi andiamo solo a cena presto (17:00, altrimenti impossibile trovare posto). Il ristorante è assolutamente da vedere con 100 statue di Buddha di cui uno gigante con effetti speciali che lo rendono quasi reale. Da vedere anche i Koi fish che nuotano nella loro piscina sotto il Budda gigante.
  7. Food court sotto il Plaza Hotel – sulla 5th ave vicino Central Park- qui puoi scegliere le varie tipologie di cucine poiché hanno varie postazioni di cibo asiatico, italiano, americano ecc . Ottimo per pranzo.
  8. The Boathouse dentro Central Park: semplicemente magico. Ottimo per un brunch con vista sul laghetto di Central Park (noto per i crab cakes).
  9. Shake shack : uno dei miglior hamburger della città. Sembra un fast food (in effetti lo è) ma gli hamburger sono noti per essere tra i migliori della città.
  10. Miglior tacos : tacombi (zona flatiron). Esperienza unica perché sembra di essere in Messico.

Che cibo assaggiare assolutamente con i bimbi?

Assaggiare i mini cup cakes di Melissa’s cupcakes . Sono delle mini mini porzioni gustosissimi da potersi godere in famiglia. I bambini impazziscono per i suoi cupcakes.
I famosi pancakes o waffles per la colazione classica americana o brunch (vedi friends of a farmer . Credo di non aver mai assaggiato pancakes così gustosi in vita mia).
Manhattan chowder (zappa New Yorkese con vongole, vedute e patate).

Per gli hamburger, il mio shake shack preferito nella Grande mela è quello dentro il Madison Sq. Park, con tavolini nel parco all’aperto… consiglio di andare prima delle 12:30. Se capiti nell’ora di punta trovi fino a 100 persone in fila (attenzione, le file a New York sono ovunque, non abbiate paura. Provatele, si muovono velocemente). Una volta finito l’hamburger porterei i bimbi a giocare nel parco giochi adiacente.

Ci potresti consigliare 3 hotel con fasce differenti di prezzo?

I prezzi a New York variano da periodo in periodo e da giorno in giorno. Ma senza dubbio consiglierei :

Flatiron hotel

W Hotel union square oppure W Hotel Times Square

Sheraton four points Chelsea oppure Sheraton Times Square

Nomad hotel

Un attività particolare non scritta nelle guide…..

“Affittare le biciclette lungo la Hudson River e percorrere la ciclabile di New York dal Pier 90 sino ad arrivare al ponte di Brooklyn con tanto di attraversata sul ponte (Facendo tappa ai parco giochi sul fiume). Se fatto d’estate i parchi  giochi diventano parco giochi acquatici con fontane, “fiumiciattoli” d’acqua e sabbia per far divertitire ogni fascia d’età.

Una mattinata o pomeriggio al museo d’arte dei bambini (Children’s museum of Art in Tribeca).
Qui i bambini hanno modo di creare arte con moltissimi materiali diversi.”

New York workshop

New York workshop per bambini

New York parco giochi
“Da visitare al suo interno è il Clay Bar: sembra un vero e proprio bar con seggiolini da Bar. Il “barista” dietro il bancone insegna ai clienti (bambini over 5 anni) come creare personaggi, animali in plastilina. Appena entrate aggiungete il nome del bimbo o bimba sulla lista . Il bar cambia” clienti” ogni 30 min.

Un’attività invernale…

Se siete a New York in inverno, andate allo standard hotel nel meat packing district. Il rooftop si trasforma in pista da pattinaggio e per i più piccoli ci sono a disposizione i “pinguini” . Non c’è niente di più bello che pattinare sul ghiaccio in mezzo ai grattacieli. Idem a Bryant park (ma con possibili lunghe attese).”

New York pattinare sul ghiaccioCosa vorresti fare che non hai ancora fatto a New York?

“Un giro sul motoscafo velocissimo che ti porta a vedere tutta l’isola di Manhattan.”

Un ricordino da portarsi a casa …

“Una mappa di New york ridipinta sopra con grafiche dei ponti o dei grattacieli. Questi si trovano nel mercato dei giovani artisti a Chelsea Market (la parte finale del mercato dove trovi dal vintage alle creazioni artistiche come t-shirt,occhiali, gioielli, tutto creato a mano).”

La “chicca” di New York:

“La zona Chelsea, Flatiron, West village e Soho. Sono zone da visitare a piedi. Perdersi a New York è il modo più bello per fare una nuova scoperta.”

E nei dintorni di New York?

“I quartieri di Williamsburg e Dumbo a Brooklyn e il Giardino Botanico nel Bronx. Raggiungibile via treno 15 minuti da Gran Central Station.”

New York

 

You Might Also Like